Le birre di 7sensi: artigianali per vocazione

Gli amanti della birra lo sanno: la loro bevanda preferita deve essere inconfondibile al palato, piacevole alla vista e sublime all'olfatto. Deve insomma, soddisfare i sensi. Ed è per questo che noi di 7sensi crediamo che solo una preparazione effettuata secondo metodi artigianali, seguendo le tradizioni degli antichi mastri birrai ma anche reinterpretandole, possa garantire tali risultati. La nostra piccola azienda produce infatti birra artigianale, in Lombardia e verso tutta l'Italia, non dimenticando mai l'importanza delle materie prime che occorrono per produrre una birra di qualità. Scopriamo quali sono.

Quattro ingredienti fondamentali e protagonisti

Nella nostra azienda di Abbiategrasso in Lombardia la birra artigianale la produciamo senza mai prescindere da quattro ingredienti fondamentali, attori in parti uguali ed ugualmente protagonisti. Il segreto di una birra ben fatta sta infatti nell'equilibrio dei sapori e delle dosi, che conducono ad un risultato soddisfacente. Ecco allora che luppolo, acqua, frumento e lievito lavorano in sinergia per dare vita ad una bevanda che da secoli non smette di essere amata.

Le caratteristiche di ogni ingrediente

Nella produzione della nostra birra artigianale in Lombardia partiamo dall'acqua, essenziale per una buona birra. Deve essere pura e cristallina, ecco perché noi la attingiamo dai fontanili lombardi, vero patrimonio storico di questa regione. Di pari passo con l'acqua va il malto d'orzo, fatto germinare con attenzione e cura, poiché dovrà fornire ai lieviti gli zuccheri in grado di fermentare. Una volta ottenuto il mosto è la volta del luppolo, l'ingrediente che dà il sapore ad una birra, soprattutto quello "amaricante". Nelle nostre birre utilizziamo tipi diversi di luppolo, per determinare sapori differenti: nella Prospettiva vengono usati tre luppoli (Willanette, Target, East Kent Golding) mentre nella Magnetica i luppoli sono due (Hallertau e Challenger). Nella Ellisse utilizziamo Hallertau in purezza che valorizza ed arrichisce i profumi conferiti principalmente dal malto di frumento.

Non resta, infine, che affidarsi all'ultimo importante ingrediente, il lievito, che trasformerà gli zuccheri del mosto, durante la fermentazione, in alcool e anidride carbonica.